Bitcoin

Perché questa società da un miliardo di dollari investe in Bitcoin

Veröffentlicht

Il denaro istituzionale sta finalmente affluendo? L’azienda da miliardi di dollari MicroStrategy è pronta a passare a Bitcoin.

Da anni gli appassionati di Bitcoin chiedono a gran voce

Da anni gli appassionati di Bitcoin chiedono a gran voce l’arrivo del „denaro istituzionale“ sulla scena della crittovaluta. Da tempo si crede che alla fine le istituzioni finanziarie tradizionali si rivolgeranno alla Bitcoin Billionaire per gestire fondi comuni di investimento, pensioni e pool assicurativi. Questi investitori istituzionali tendono a portare sul tavolo centinaia di milioni e persino miliardi di dollari e potrebbero essere pronti ad entrare nei mercati criptati per proteggersi dall’inflazione del dollaro USA.

In una recente richiesta di guadagni, la società miliardaria MicroStrategy ha dichiarato di essere seduta su una riserva di liquidità di 500 milioni di dollari. Ma il Presidente e CEO Michael Saylor ha detto di non pensare che sia troppo intelligente per mantenere una tale riserva di liquidità a lungo termine.

„Ha senso spostare il nostro patrimonio di tesoreria in alcuni investimenti che non possono essere gonfiati“, ha detto il CEO.

In particolare, l’azienda sta cercando di mettere la metà dei 500 milioni di dollari della sua riserva di liquidità in negozi alternativi di valore.

Il presidente di MicroStrategy e il CFO Phong Le ha descritto il piano.

„Cercheremo di investire fino ad altri 250 milioni di dollari nei prossimi 12 mesi in uno o più investimenti o attività alternative che possono includere azioni, obbligazioni, materie prime come l’oro, beni digitali come Bitcoin, o altri tipi di attività“.

L’amministratore delegato Michael Saylor

L’amministratore delegato Michael Saylor si è spinto addirittura ad affermare che MicroStrategy ritiene che il dollaro USA potrebbe iniziare a perdere valore.

„Nel corso del tempo, il rendimento del nostro valore del dollaro è diminuito e, in alcuni punti, avevamo l’aspettativa di ottenere rendimenti reali più alti, e quindi non c’era una reale urgenza di affrontare questo problema. Ma ad oggi, ci aspettiamo rendimenti reali negativi o un rendimento reale negativo sul dollaro, e questa è un’aspettativa che è cambiata materialmente nel corso degli ultimi tre mesi“.

E MicroStrategy sta mettendo in chiaro cosa pensa che sia il nuovo porto sicuro.

„Se si hanno grandi valori in dollari e si spera in un qualsiasi tipo di rendimento, questo è sbiadito. L’oro, l’argento e il bitcoin stanno mostrando la loro forza“.

Si ritiene che le alternative come i metalli preziosi e le crittocromie siano una copertura contro questa possibile perdita di valore che il dollaro USA potrebbe subire. L’obiettivo originale di Satoshi Nakamoto era quello di creare un asset anti-inflazione che non potesse essere modificato dalle banche o dai governi. Ora che gli americani attendono un nuovo ciclo di pacchetti di stimolo, sembra che alcune di queste istituzioni stiano cominciando a prendere atto della Bitcoin.

E la comunità dei crittografi si aspetta un boom quando questo tipo di organizzazioni comincerà ad arrivare in massa.